Home Forum LA DEPRESSIONE Cause e cure

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  fabio 1 anno, 6 mesi fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #169

    Forum Amico
    Amministratore del forum

    In questa discussione si prova a mettere a confronto ipotesi diverse sull’origine di questo male oscuro, sia da esperienze dirette sia da parte di familiare o semplice osservatore non indifferente.

    Nel corso stiamo trattando dei diversi disturbi psichici. Tra questi, spicca la depressione per incidenza e impatto sulla vita quotidiana. Oggi si insiste sull’origine organica della stessa, sempre aggiungendo che giocano concause ambientali, biografiche e genetiche. Propongo di iniziare la discussione parlando delle possibili cause.

    #241

    claudia
    Partecipante

    E’ impossibile per un depresso fare un’analisi delle cause. Il depresso penserà che la causa è lui, che è colpa sua. L’analisi può essere fatta solo dopo, quando la crisi depressiva è stata superata.
    Dalla depressione, infatti, si esce. Anche se, quando si è dentro, non lo si crede possibile, si esce. Negli anni trascorsi dopo la mia depressione, mi sono interrogata spesso sulle cause. Credo che la cause ambientale siano di estrema rilevanza. Soprattutto lo è la solitudine. Della solitudine non ci si rende magari nemmeno conto. Si vive con gli altri, eppure si è soli perchè manca il dialogo, mancano le confidenze, l’intimità, manca la parola.

    #257

    fabio
    Partecipante

    La depressione, ormai è noto, è definita una malattia dalla scienza medica e sono note le sue cause fisiologiche.
    L’umore infatti è la conseguenza di processi chimici che avvengono nel sistema nervoso. Con bassi livelli di serotonina mi sento giù, quando si alzano i livelli invece mi sento bene, pur rimanendo nella stessa condizione di vita.
    Mi è capitato di leggere e mi sono piaciuti i paragoni con le altre malattie.
    Ad esempio, se sei malato di diabete, hai carenza di insulina ed è normale rivolgersi ad un medico ed è normale curarsi con farmaci. Se sei malato di depressione hai carenza di neurotrasmettitori (serotonina, dopamina ecc.) e dovresti andare da uno specialista e curarti con farmaci. Nella cura, insieme ai farmaci è importante adottare uno stile di vita adatto, mentre il diabetico migliora mangiando cibi a basso indice glicemico, un depresso migliora frequentando persone che lo capiscono e lo allietano, migliora facendo sport, attività appaganti, cambiando un lavoro o un partner opprimenti e modificando certi modi di pensare e percepire e interpretare i fatti della vita (il lavoro degli psicologi). Ci sono mille sfumature della gravità di una malattia con mille cure, ma tipicamente come il diabetico prende i farmaci perché non può curarsi solo con la dieta così il depresso ha bisogno di farmaci, in questo caso anche solo per un periodo limitato di tempo.

    #258

    claudia
    Partecipante

    Ma quali sono le cause del calo di serotonina? I medici sono concordi nel ritenere che le cause siano sia biologiche che ambientali. In una prima fase il depresso non può fare da solo, sicuramente deve prendere farmaci. Poi dovrebbe cercare di prendere coscienza delle motivazioni ambientali che hanno causato la crisi. Io credo che ci siano sempre. A questo punto entra in gioco la psicoterapia. Il problema è proprio che non è sempre possibile cambiare lavoro, partner, ecc. Ciascuno deve vivere la propria realtà cercando di capire quali sono i problemi che la caratterizzano. Cosa non facile, perchè se uno è dentro una situazione fa molta fatica a comprenderla da solo.
    A me è piaciuto molto questo video

    #261

    fabio
    Partecipante

    Sul perché avviene un’alterazione dei neurotrasmettitori, i dottori dicono che è dovuto dalle caratteristiche individuali cioè dalla genetica, da quanto ne so, non prescrivono esami che indagano l’organismo tipo esami del sangue, ormonali e quant’altro è messo a disposizione dalla scienza. L’anamnesi e la diagnosi è fatta intervistando il paziente.
    I fatti della vita poi possono far scatenare o meno le malattie. Per esempio una persona che viene a trovarsi vittima di bullismo può sopportare relativamente bene la situazione magari uscendone rafforzato, oppure all’estremo opposto può diventare depresso perdere il sonno, l’autostima e avere ripercussioni per parecchi anni a venire, dipende dalla solidità del carattere.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.